Le sentenze Agrati-Scattolon delle Corti sovranazionali: il rilancio della casa comune parte dalla difesa sostenibile del welfare italiano
SKU: 9912250007
De Michele Vincenzo
49,99 €

Nr. Pagine
49
Formato
PDF

1. La svolta italiana verso il metodo comunitario: la difesa in Europa del welfare sostenibile dei giuristi italiani. – 2. Lo Stato e il precariato. Le criticità generali del sistemalavoro e il modello europeo. – 3. Diritto comunitario e corretta formazione delle leggi nazionali nel Libro bianco di Biagi. – 4. La riforma del lavoro negli sforzi dei giuristi italiani di dialogare con le Istituzioni europee. – 5. La Corte costituzionale e l’eccesso di favore erariale in danno dei diritti fondamentali. – 6. La frattura tra la Corte di Giustizia e la Corte costituzionale italiana: la sentenza n. 303/2011 della Consulta sul Collegato lavoro. – 7. Le sentenze della Corte costituzionale sui referendum abrogativi in materia di tutela sui licenziamenti individuali, contratto a tempo determinato e part-time. – 8. Il punctum dolens dell’ordinamento interno: i giudizi di costituzionalità sulle norme in favore dello Stato e delle aziende pubbliche. – 9. Gli aiuti allo Stato italiano dall’Europa: la causa Vitari e le conclusioni dell’avvocato generale in Corte di Giustizia. – 10. Dal metodo comunitario al metodo intergovernativo, dal federalismo europeo allo statalismo senza controlli sopranazionali: ottobre 2000. – 11. La sentenza di favore n. 419/2000 della Corte costituzionale: l’inizio dell’attacco sistematico all’efficacia del processo del lavoro. – 12. La sentenza Vitari della Corte di Giustizia e il contrasto con la sentenza n. 419/2000 della Corte costituzionale sulla tutela del precariato pubblico o parastatale. – 13. Le ragioni retributive e pensionistiche del default interpretativo della Corte costituzionale. – 14. Le questioni di pregiudizialità comunitaria sul precariato pubblico tedesco e la “corretta” informazione della Corte di Giustizia “italiana” sulle ricadute nell’ordinamento interno. – 15. La sentenza Kücük della Corte di Giustizia sul precariato pubblico tedesco e la mistificazione comunicazionale degli effetti interpretativi sul precariato pubblico italiano.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy