L’evoluzione dell’arbitro bancario finanziario
SKU: 9919193006
Quarta Francesco
47,99 €

Nr. Pagine
24
Estratto Rivista

Diritto del Mercato Assicurativo e Finanziario 1/2019

Formato
PDF

Dopo una lunga stagione di decisioni emanate «secondo diritto», da più parti si ritiene che l’Arbitro Bancario Finanziario abbia gradualmente assunto una funzione para-regolatoria, ausiliaria a quella della Banca d’Italia. La recente istituzione della Conferenza dei Collegi, attivabile su impulso dell’Autorità, sollecita un ripensamento del tradizionale ruolo nomofilattico un tempo rimesso in via esclusiva al Collegio di Coordinamento dell’ABF. Il saggio, redatto da un accademico già membro dell’ABF nel periodo 2013-2019, esamina l’evoluzione di questo apprezzato modello di risoluzione alternativa delle controversie in ambito bancario, con particolare attenzione alle ricadute sui diritti sostanziali e sulle garanzie procedurali per le parti in causa, al ruolo da affidarsi al ragionamento economico nell’interpretazione di regole giuridiche iper-tecniche come quelle bancarie e ai tratti di compatibilità di tutto ciò con il diritto comune europeo e con quello di altri Stati Membri.

The Italian Banking Ombudsman (Arbitro Bancario Finanziario – ABF) is a permanent alternative dispute resolution board managed by the Bank of Italy and mainly financed by banks and financial intermediaries. Its task consists in applying the law to banking disputes, so as to roughly anticipate the outcome of an otherwise lengthy trial before a civil judge. Many commentators, however, believe that the ABF, instead of (and more than simply) deciding secundum iustitiam, ought to act as a sort of ancillary arm of the Supervisory Authority, completing its regulatory mission. This essay, authored by an academic who has served from 2013 to 2019 as an arbitrator within the Bank of Italy’s ADR board, witnesses the mechanism’s recent developments and retrenchments, focusing on their impact on the substantive rights of the parties and related procedural guarantees. It is also analyzed the role of economic reasoning in interpreting extremely technical rules such as the banking ones (eg. in determining the total cost of credit), having regard to their European common matrix.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy