NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
L’interesse del minore al consolidamento del legame affettivo instaurato con la famiglia affidataria: l’«adozione mite»
SKU: 9913384007
Redi Alessia
21,99 €

Nr. Pagine:
22
Estratto Rivista
Formato:
PDF

1. Premessa. – 2. L’adozione e l’affidamento familiare nel sistema ordinamentale: dalla tutela del patrimonio alla tutela della persona. – 3. La valorizzazione dei legami affettivi del minore: «affidamenti a rischio giuridico», «adozioni aperte» e «miti». – 4. Segue: l’adozione in casi particolari ex art. 44, n. 1, lett. d, l. 4 maggio 1983, n. 184. L’«impossibilità di affidamento preadottivo» del minore che ha instaurato profondi legami affettivi con la famiglia affidataria. – 5. Conclusioni. L’«adozione mite»: tra legittima declinazione dell’istituto dell’adozione da applicarsi secondo le particolarità del caso concreto e problematicità del profilo effettuale.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved