• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata

La transizione verde del settore agroalimentare tra sostenibilità e trasparenza

SKU: 9921399013
Autore:
Stanzione Giovanna
Estratto Rivista

Comparazione e diritto civile 3/2021

Vai alla Rivista

Issn
2037-5662
Array
47,99 €

PDFStampaEmail

La c.d. industria 4.0, caratterizzata da aziende digitali e interconnesse, si contraddistingue per una particolare tendenza alla riduzione del rischio alimentare ed all’utilizzo di nuovi percorsi e leve competitive coerenti con lo sviluppo sostenibile. In tale contesto aziendale, i consumatori appaiono sempre più orientati verso scelte consapevoli nell’acquisto, tanto da indurre il legislatore europeo ad imporre ai professionisti operanti nel settore l’adeguamento a precisi standards informativi attraverso la disciplina sull’etichettatura e la tracciabilità dei prodotti alimentari. Simili regole congiuntamente alle indicazioni geografiche possono aiutare a confermare l’elevato pregio dei prodotti Made in Italy, vieppiù alla luce delle generalizzate insidie costituite dalla dilagante globalizzazione e dal produttivismo predatorio. Il presente lavoro, muovendo da considerazioni comparatistiche, si sofferma in un contesto caratterizzato non di rado dall’incertezza sulla possibile transizione verde dell’Agri-Food Law.

The so-called Industry 4.0, characterized by digital and interconnected companies, is characterized by a particular tendency to reduce food risk and by the use of new paths and competitive levers consistent with sustainable development. In this business context, consumers appear increasingly oriented towards conscious choices in purchasing, so much so as to induce the European legislator to require professionals operating in the sector to adapt to precise information standards through the regulations on labeling and the traceability of foodstuffs. Similar rules together with geographical indications can help to confirm the high value of Made in Italy products, increasingly in light of the generalized pitfalls of rampant globalization and predatory productivism. This work, starting from comparative considerations, focuses on a context characterized not infrequently by uncertainty about the possible green transition of the Agri-Food Law.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9921399013.pdf
Nr. Pagine
24
Formato
PDF