• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata

La sessione «Agri-food chain and markets» del Convegno «Food Law. A comparative perspective», organizzato dall’Associazione Italiana di Diritto Comparato

SKU: 9919399007
Autore:
Lanzara Olindo
Estratto Rivista

Comparazione e diritto civile 3/2019

Issn
2037-5662
Array
40,99 €

PDFStampaEmail

In occasione del convegno «Food Law. A comparative perspective», organizzato dall’Associazione Italiana diritto Comparato presso l’Università di Parma e tenutosi il 23, 24 e 25 maggio 2019, sono state affrontate tematiche complesse, e non sempre di pronta risoluzione, relative alla food safety. La «riflessione», articolata in nove sessioni, ha attraversato vari settori del diritto alimentare, come i modelli e le istituzioni per la legislazione agro-alimentare, i controlli del commercio internazionale ed ancora il rapporto tra cibo e multiculturalità. Nello specifico, l’articolo si sofferma in sintesi sulle relazioni offerte dalla quarta sessione «Agri-food chain and markets»; la posizione comune sembra sostanziarsi nella necessità di un potenziamento dei poteri delle Autorità amministrative preposte alla vigilanza delle relazioni del mondo del food law, ma anche nel congiunto rafforzamento di quegli istituti che introducono specifici rimedi di natura privatistica.

On the occasion of the conference «Food Law. A comparative perspective», organized by the Italian Comparative Law Association at the University of Parma and held on 23, 24 and 25 May 2019, complex food issues related to food safety were addressed, and not always promptly resolved. The «reflection», divided into nine sessions, went through various sectors of food law, such as models and institutions for agri-food legislation, international trade controls and even the relationship between food and multiculturalism. Specifically, the paper briefly discusses the reports offered by the fourth session «Agri-food chain and markets», the joint position seems to be the necessity to strengthen the powers of the administrative authorities responsible for overseeing relations from the world of food law, but also a joint strengthening of those institutions that introduce specific remedies of a private nature.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9919399007.pdf
Nr. Pagine
21
Formato
PDF