NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Lo «zelota» Lenin e l’«erodiano» Martov
SKU: 9915225003
Pellicani Luciano
9,99 €

Nr. Pagine:
4
Estratto Rivista

Archivio storico del Sannio 2/2015

Formato:
PDF

Il saggio, nel prendere spunto dal confronto Martov/Lenin, da due idee antitetiche di sinistra e di socialismo, approfondisce la natura antimoderna ed illiberale del bolscevismo. Un bolscevismo, che, contrariamente a quanto sostenuto da alcuni autori, non rappresentò per nulla una via alternativa alla modernità, bensì la causa di un brusco arresto nel processo di europeizzazione della Russia e l’inizio di un vasto movimento di opposizione ai valori dell’Occidente, che trovò – in diverse parti – del mondo, proprio nella Russia sovietica il proprio esempio da imitare.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved