Taricco and Sons: a ‘Dangerous’ Exercise of Judicial Cooperation?
SKU: 9919179004
Bassini Marco
34,99 €

Nr. Pagine
35
Estratto Rivista

Annuario di Diritto Comparato 2019

Formato
PDF

La vicenda Taricco ha riportato alla luce un nodo non del tutto sciolto nel processo di integrazione europea, ossia la legittimità di un livello di tutela costituzionale più elevato, da parte degli Stati membri, di quello garantito dall’ordinamento dell’Unione. Il saggio articola una disamina critica degli argomenti utilizzati dalla Corte di giustizia e dalla Corte costituzionale, osservando come la decisione di sollevare un nuovo rinvio pregiudiziale sottenda una dimensione fortemente polemica, tutt’altro che dialogica, che avrebbe forse potuto trovare migliore epifania mediante un ricorso diretto all’istituto dei controlimiti.

The long-awaited order of the Italian Constitutional Court in the Taricco case has renewed attention to the problem of fostering European integration while safeguarding constitutional pluralism. By referring a preliminary question on the interpretation of the judgment handed down by the Court of Justice in September 2015, the Italian Constitutional Court has taken a last resort cooperative step. This way, the Italian Constitutional Court has refrained from enforcing the counter-limits doctrine, that would have prevented ordinary courts in Italy from applying the principle of legality in accordance with the decision of the Court of Justice, and ultimately avoided a frontal constitutional clash.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy