Interest Representation before Courts. Lessons from the American Experience
SKU: 9919179006
de Caria Riccardo
25,99 €

Nr. Pagine
26
Estratto Rivista

Annuario di Diritto Comparato 2019

Formato
PDF

L’articolo tratta il tema del lobbying nei confronti del giudiziario (a livello di giudici sia ordinari sia costituzionali). Anziché concentrarsi sui poteri tradizionali su cui si esercita la rappresentanza di interessi, si affronta un tema comparativamente meno studiato, ovvero quella che ha per oggetto le corti. Il lavoro considera le variabili istituzionali che favoriscono o scoraggiano questa attività, e lo fa in prospettiva comparata, studiando gli Usa come simbolo dei sistemi di common law, e provando a trarne alcune lezioni utili anche per i sistemi giuridici di civil law tipici dell’Europa continentale. L’obiettivo è verificare in che misura la rappresentanza di interessi sia favorita da una serie di variabili istituzionali chiave. Sulla base di questa analisi, la conclusione riflette su come questo tema influenzi la pratica dello ius dicere nei rispettivi ordinamenti, e formula alcune proposte di riforma, cercando di capire se e come alcuni degli istituti che favoriscono la rappresentanza di interessi davanti alle corti in alcuni ordinamenti (su tutti gli Usa) possano essere trapiantati con successo nei sistemi giuridici dove il lobbying delle corti è assai più difficoltoso e oscuro (su tutti, l’Italia).

The paper addresses the issue of lobbying in front of judges (both ordinary and constitutional ones). Rather than focusing on the traditional fora, the paper tackles a comparatively less investigated topic: interest representation before courts. In particular, the work deals with the institutional drives that favour, or on the other hand discourage, this practice; and it does so in a comparative perspective, studying the Us as a legal order epitomizing common law jurisdictions, and trying to draw some useful lessons also for civil law legal systems typical of continental European jurisdictions. The goal is to assess to what extent interest representation before courts is favoured by a series of key institutional factors. Building on such analysis, the conclusion reflects on how this topic influence ius dicere in the respective jurisdictions, and offers some reform-oriented remarks, trying to understand whether and how some of the institutions favouring interest representation before courts in certain jurisdictions (chiefly, the Us) can be successfully transplanted into legal systems where on the other hand the lobbying of courts is much more unsuccessful and obscure (chiefly, Italy).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy