NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Comparative law and… love: contro la globalizzazione del diritto, per la globalizzazione del giurista
SKU: 9917179002
Bagni Silvia
19,99 €

Nr. Pagine:
20
Formato:
PDF
Il termine «globalizzazione» in ambito giuridico può assumere diverso rilievo a seconda del suo complemento di specificazione. L’articolo adotta una prospettiva metodologica, analizzando in modo critico quali conseguenze implichi la globalizzazione del diritto sul metodo comparato. Si sostiene che i prodotti normalmente associati alla globalizzazione giuridica (il diritto transnazionale, la soft law, la nuova lex mercatoria) contrastano con i presupposti della scienza comparatistica, ossia il pluralismo legale, il valore della diversità, l’essenzialità del contesto nell’interpretazione e applicazione del diritto. Ciò richiede al comparatista di assumersi la responsabilità di studiare il diritto in maniera rivoluzionaria e sovversiva, ossia applicando il metodo con compassione, spirito di fraternità e amore per l’uomo. È questo l’unico approccio veramente globale, in quanto basato su ciò che è intrinsecamente comune al genere umano, che permette di costruire una convivenza armonica pur in presenza di tradizioni giuridiche distinte.

The term “globalization” in the legal sphere may apply to different dimensions, depending on its complement of specification. The article adopts a methodological perspective, critically analyzing what implications are implied by globalization on comparative method. It is argued that the products normally associated with legal globalization (transnational law, soft law, new lex mercatoria) are in contrast to the prerequisites of the comparative science, namely legal pluralism, the value of diversity, the essence of the context in interpretation and law enforcement. This requires comparatists to take the responsibility of studying law in a revolutionary and subversive way, ie. by applying the method with compassion, spirit of fraternity and love for every human being. This is the only truly global approach since it is based on what is intrinsically common to mankind, which allows to build a harmonious coexistence even in the case of distinct legal traditions.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved