NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
La geografia nel mondo antico
SKU: 0985031000
Aujac Germaine
8,26 €

Collana:
"Esi/ Che so?"
Vai alla collana >>>
Nr. Volume
12
Nr. Pagine
128
Formato
11x17
Mese Pubblicazione
Aprile
Anno Pubblicazione
1985

È attraverso il cielo che i Greci hanno conosciuto la terra. Da Omero a Tolomeo essi hanno cercato di conoscere il mondo nella sua universalità, di comprenderne il funzionamento, di riprodurlo in tutto o in parte in modelli ridotti utili per l'insegnamento e lo studio scientifico. Disegnare la carta del mondo abitato - questo il primo còmpito del geografo - presuppone conoscenze di fisica, di astronomia, di geometria; esige lo studio dettagliato dei paesi, delle loro forme e dimensioni, delle risorse disponibili, della loro storia geologica, demografica, evenemenziale. Analisi e sintesi insieme, la geografia ha permesso al mondo greco-romano di dominare intellettualmente lo spazio inserendolo nel tempo.

L'AUTORE
Germaine Aujac è professore emerito nell'Università di Toulouse-Le Mirail. Ha insegnato nelle Università di Algeri, di Poitiers, di Rennes. A partire dalla traduzione dei Prolegomeni della Geografia di Strabone, il suo prevalente interesse è stato dedicato allo studio dei problemi relativi alla geografia matematica, derivata dalla geometria sferica, cioè dall'astronomia. Importanti e notissime sono anche le sue ricerche di critica filologica. Tra le opere principali della Aujac: Strabon et la science de son temps (Paris 1966); Strabon, La geographie, ed e trad. t. I, in 2 voli. (Paris 1968), Geminos, Introduction aux Phénomènes, ed. e trad. (Paris 1975); Autolycos de Pitane, La sphère en mouvement. Levers et couchers héliaques, ed. e trad. (paris 1979); Denys d'Haticarnasse, Opuscules Rhétoriques: t. l. Les orateurs antiques; t. III. La composition stylistique, ed. e trad. (Paris 1978 e 1981).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved