La condizione del concepito nell'ordinamento giuridico
SKU: 7417006170
Caramico Annarita - Urciuoli Maria Antonietta
15,00 €

Isbn
9788849532708
Collana:
Quaderni de « Il Foro napoletano »
Vai alla collana >>>
Nr. Volume
17
Formato
17x24
Nr. Pagine
104
Mese Pubblicazione
Settembre
Anno Pubblicazione
2017
Il lavoro si propone di definire la condizione giuridica del concepito alla luce dei valori e dei principi fondamentali dell’ordinamento i quali suggeriscono una vera e propria rivoluzione copernicana rispetto alla logica prettamente patrimoniale propria del codice civile. In particolare, una puntuale ed attenta lettura di non poche disposizioni contenute nella Carta Costituzionale come anche nella Convenzione Europea dei Diritti Umani nonché nella Carta dei Diritti Fondamentali dell’UE sospinge, nei primi due saggi in cui si snoda il lavoro, non soltanto a rimarcare la rilevanza giuridica e la soggettività del concepito ma anche a porre l’accento sulla necessità di una decisa rivisitazione della normativa codicistica in materia. Essenziale, ai fini della esatta comprensione delle problematiche in esame, risulta poi la puntuale definizione, nel terzo saggio, della nozione di embrione nel sistema italo-comunitario delle fonti, con particolare riferimento alle recenti sentenze della Corte di Giustizia Europea. Di notevole interesse, infine, il tema concernente la legittimità e i limiti degli interventi sull’embrione che consente di porre l’accento sulla priorità degli interessi di quest’ultimo rispetto alla ricerca scientifica così da sottolineare la rilevanza sin dal concepimento di non pochi interessi esistenziali.

GLI AUTORI
Caramico Annarita, laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Salerno, ha superato il «Corso di aggiornamento e perfezionamento professionale in Diritto dell’Unione Europea applicato». Ha pubblicazioni nell’ambito scientifico sulla rilevanza del concepito all’interno dell’ordinamento nazionale e europeo, con analisi giurisprudenziale, sulla rivista giuridica del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Ateneo dell’Università di Salerno. Ha partecipato Quale relatrice alla Conferenza Internazionale di Santander nel 2015 sulla riproduzione assistita.

Urciuoli Maria Antonietta è ordinario presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche del - l’Università degli Studi di Salerno. Oltre a lavori minori, ha scritto monografie sulla tutela del singolo nei partiti politici, sugli atti a contenuto non patrimoniale, su immagine e autonomia negoziale e sui rapporti familiari.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved